Desideriamo offrirti la miglior esperienza possibile, ma anche garantire il rispetto della tua privacy. Cliccando su “Accetto”, acconsenti al nostro utilizzo dei cookie, che ci aiuteranno a fornire informazioni più personalizzate. Tuttavia, se desideri disabilitare questa funzionalità o saperne di più sulla nostra politica, consulta la Politica sui cookie. Grazie.
Ti suggeriamo di aggiornare il browser.
Stai utilizzando un browser non compatibile. Vedi i nostri browser compatibili per usufruire al meglio della nostra pagina web.

Ristorazione in volo

Vini

Cathay Pacific offre una pluripremiata selezione di vini per accompagnare i pasti del menu di bordo.

La nostra carta in costante espansione al momento include 80 vini, da abbinare all’ampia varietà di piatti che serviamo a bordo. Attualmente offriamo vini provenienti da Francia, Italia, Austria, Sudafrica, Australia, Stati Uniti e Nuova Zelanda.

Cathay Pacific modifica la composizione della carta dei vini in base alla disponibilità degli stessi e ai tempi di vendemmia. Oltre alla normale carta dei vini, nel corso dell’anno offriamo delle promozioni ai passeggeri di First e Business Class. 

Carta dei vini

I nostri esperti di vini

Debra Meiburg

Debra Meiburg

Debra Meiburg è una pluripremiata autrice, docente e relatrice di fama internazionale, insignita del titolo di Master of Wine. È stata inserita nel gruppo “7 People to Watch” dalla rivista Decanter.

Roy Moorfield

Roy Moorfield

Roy Moorfield è uno scrittore enogastronomico, docente e presentatore australiano, e da più di 30 anni ricopre il ruolo di wine consultant per Cathay Pacific.

Champagne, bianco o rosso?

I seguenti vini sono ora in offerta su voli selezionati in First e Business Class:

First Class

Krug 2004

Il Krug Vintage è una miscela dei vini più espressivi di un solo anno, arricchita da un lungo invecchiamento. Catturando la quintessenza dell’annata, il Krug 2004 racchiude una freschezza luminosa che rievoca le mattine di inizio estate nella regione di Champagne. Al naso offre zenzero, agrumi canditi e crostata meringata al limone. Il palato equilibrato mostra note di brioche, miele e agrumi. Ideale come aperitivo, può accompagnare anche diversi piatti di pesce.

Olivier Leflaive Saint-Aubin 1er Cru 2013

Ropiteau Frères Meursault, Borgogna, Francia, 2017

Meursault è una denominazione a sud di Beaune, tra Volnay e Puligny-Montrachet. Colore verde-oro intenso, un naso di grande finezza con aromi di lime e biancospino, e note di burro, nocciole e miele. Magico equilibrio tra morbidezza e freschezza, con una lunghezza eccezionale.

Château Lynch Bages 2008

Chateau Lynch-Bages 2008

Secondo la classificazione di Bordeaux del 1855, lo Château Lynch-Bages è un quinto cru, ma è considerato notevolmente superiore alla sua classificazione. Coltivati nella periferia di Pauillac, con vista sull’estuario della Gironda, i suoi 100 ettari di vigneti sorgono su terreni di ghiaia profonda.

L’annata 2008 mostra piacevoli aromi di mirtillo rosso, note di fiori essiccati e tabacco. La sua eccellente struttura tannica è esaltata da intensità, profondità e corpo.

Barone Ricasoli Colledilà Chianti Classico Gran Selezione 2012

Business Class

Fritz Haag, Riesling Mosel 2018

L’azienda vinicola Weingut Fritz Haag si trova nel cuore della Mosella centrale, e la prima menzione documentata della tenuta risale al 1605. Un Riesling vivace e minerale, che inizia con un tocco di pesca bianca e si apre in un mix di aromi floreali, mela, agrumi e ananas. Gusto rotondo, con una consistenza cremosa e un finale appetitoso.

Louis Latour Macon-Lugny “Les Genievres” 2016

Cave d’Azé Mäcon Villages Clocher Borgogna 2017

Il Mâconnais è il terroir più meridionale della regione vinicola della Borgogna, pertanto beneficia del suo clima più caldo. Il naso è intenso e sottile, con sentori di mango, ananas, nocciola e mandorle grigliate. Il palato è fresco ed elegante, con note di agrumi e frutta bianca. Ben equilibrato, con una mineralità duratura.

Stellenrust Douwe Steyn Cabernet Sauvignon 2012

Chris Ringland Shiraz Barossa Valley 2017

Aromi di delizioso Christmas pudding, uvetta al cioccolato e confettura di more di rovo, con sentori di chiodi di garofano, cedro, pepe nero, noce moscata, cannella e vaniglia. Ricco e vellutato al palato, con note di more selvatiche e impasto per biscotti. Maturo e generoso, offre un finale fresco e persistente con note di cioccolato fondente e composta di rabarbaro.

Château de Briante Brouilly 2016

Link utili