Ti suggeriamo di aggiornare il browser.
Stai utilizzando un browser non supportato. Per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito, ti consigliamo di passare a un browser più recente: consulta il nostro elenco dei browser supportati.

Ambiente

Risorse e rifiuti

Il nostro approccio

L’approvvigionamento sostenibile, la gestione dei rifiuti e un’attenta valutazione dell’impiego delle risorse sono i tre pilastri su cui si basa il nostro impegno a inculcare una mentalità eco-responsabile e pratiche sostenibili nelle nostre operazioni. In qualità di compagnia aerea leader a livello mondiale, che impiega migliaia di dipendenti e trasporta milioni di clienti ogni anno, la gestione ponderata del nostro impatto ambientale è un imperativo. Dall’approvvigionamento allo smaltimento, il nostro approccio “cradle to cradle” ci consente di affrontare le sfide della sostenibilità in modo più sistemico.

Approvvigionamento

Abbiamo sviluppato il nostro Codice di condotta per la sostenibilità della filiera, che include i nostri standard di etica aziendale. Abbiamo collaborato a stretto contatto con i nostri fornitori nei vari aspetti dell’approvvigionamento, ad esempio per aumentare l’uso di materiali sostenibili, utilizzare materiali di scarto rigenerati e impiegare prodotti in plastica riciclata.

Richiediamo che il processo di approvvigionamento di tutte le nostre merci sia condotto nel pieno rispetto delle leggi, dei regimi fiscali e delle normative che regolano le rispettive transazioni, e in piena considerazione delle politiche di anti-corruzione, antitrust e protezione dei dati.

Abbiamo anche sviluppato un sistema di valutazione per misurare le prestazioni dei nostri fornitori in sei aree diverse: costi, innovazione, soddisfazione, qualità, affidabilità dell’offerta e sostenibilità.

Gestione delle risorse e dei rifiuti

I rifiuti rappresentano uno dei problemi ambientali più preoccupanti, in base ai risultati relativi al coinvolgimento degli stakeholder del gruppo. Le recenti problematiche ambientali, come la mancanza di discariche pubbliche e l’introduzione del sistema di tariffazione dei rifiuti solidi urbani a Hong Kong, hanno reso la riduzione dei rifiuti un problema sempre più urgente per i nostri stakeholder e le comunità locali.

I nostri stakeholder, in particolare i nostri dipendenti, hanno espresso preoccupazione su quanto sia stato fatto finora per ridurre i rifiuti. Ciò ha messo in luce l’importanza di migliorare le comunicazioni e la formazione sui programmi di riduzione e riciclo dei rifiuti, rivedendo costantemente le nostre operazioni e utilizzando la digitalizzazione per migliorare la nostra gestione. Per questo motivo, la nostra rinnovata strategia di sviluppo sostenibile si concentra chiaramente sull’utilizzo dei prodotti e sulla gestione dei rifiuti.

Per saperne di più sul nostro percorso di riduzione dei rifiuti, leggi il nostro Rapporto sullo sviluppo sostenibile.

Ridurre l’impatto dei prodotti utilizzati in volo

1) Gli snack che accompagnano i cocktail serviti in volo (arachidi tostate) sono prodotti da olio di palma certificato, per ridurre al minimo l’impatto ambientale della deforestazione sulle popolazioni indigene.

2) I tovaglioli sono realizzati al 70% in canna da zucchero e al 30% in pasta di legno dal 2016.

3) Le posate in plastica riutilizzabile dei voli Cathay Pacific vengono selezionate, lavate e reimpiegate per minimizzare gli scarti di plastica monouso.

4) Nel 2018, per supportare la protezione dell’ecosistema marino, abbiamo acquistato 417 tonnellate di pesce sostenibile certificato per i nostri pasti in volo.

5) Nel 2018, abbiamo utilizzato oltre 38 tonnellate di verdure idroponiche coltivate localmente a Hong Kong.

6) Introdotti nel 2012, i tappeti dei nostri aeromobili sono realizzati in nylon rigenerato da materiali di recupero come reti da pesca, tessuti e tappeti.

7) Dal 2011 utilizziamo plastica biodegradabile per l’imballaggio di coperte, riviste di bordo e cuffie.

8) Abbiamo introdotto coperte interamente realizzate con bottiglie di plastica riciclata in Economy Class. Ogni anno vengono utilizzati oltre 450.000 pezzi. Le coperte non utilizzate vengono adoperate sui voli successivi.

Ripensare l’uso della plastica

Le materie plastiche sono versatili, economiche e più leggere della maggior parte dei materiali, quindi sono ampiamente utilizzate nel settore dell’aviazione, poiché la riduzione del peso in volo comporta un minore consumo di carburante e minori emissioni di carbonio. Tuttavia, i materiali plastici impiegano molto tempo a degradarsi e sono chiaramente dannosi per l’ambiente se gestiti in modo irresponsabile.

Nel corso degli anni, abbiamo intrapreso diverse iniziative volte a ridurre l’impatto negativo dell’uso della plastica nelle nostre operazioni. Nel 2018, abbiamo adottato una nuova strategia nei confronti della plastica monouso, che chiamiamo la strategia delle 4R: Ridurre, Riutilizzare, Riciclare e Ripensare. Andando oltre le prime tre R, stiamo radicalmente ripensando il modo in cui e il perché utilizziamo le plastiche monouso: in ogni fase, ogni sede e ogni unità aziendale, con l’obiettivo di eliminarle e sostituirle il più possibile.

Ridurre gli sprechi alimentari

A bordo dei nostri voli e nelle nostre lounge, una delle nostre priorità è fornire pasti di qualità ai passeggeri. Allo stesso tempo, miriamo a gestire questo processo in modo da favorire i produttori locali e ridurre al minimo gli sprechi e la nostra impronta di carbonio.

Cerchiamo di ridurre gli sprechi alimentari alla fonte, spostando l’orario limite di consegna dei pasti il più vicino possibile all’orario di partenza del volo. Riducendo il tempo che intercorre tra la consegna e la partenza, possiamo valutare più precisamente quanti pasti sono necessari a bordo, riducendo così gli sprechi.

Ci siamo anche impegnati a ridistribuire il cibo in eccesso alle comunità bisognose. Nel 2018, la nostra unità di servizi di ristorazione ha donato 434 tonnellate di cibo a Feeding Hong Kong, un banco alimentare locale, e oltre 4,6 tonnellate di cibo a Food Angel, un’altra organizzazione benefica che prepara pasti caldi per le persone anziane a Hong Kong.

Aeromobile dismesso

In un’ottica di competitività, introduciamo sempre nuovi aeromobili per rendere la nostra flotta più efficiente in termini di consumo di carburante e tecnologicamente avanzata, e soddisfare meglio le aspettative crescenti dei nostri clienti. Nel 2015 abbiamo iniziato a collaborare con un’azienda specializzata per riciclare i nostri aeromobili al termine del loro ciclo di vita. Nell’ambito dell’iniziativa Airbus “Process for Advanced Management of End-of-Life-Aircraft” (PAMELA), i nostri aerei dismessi sono stati sistematicamente riciclati, consentendo di riutilizzare o recuperare fino al 90% dei loro componenti. Durante il processo di riciclo degli aeromobili, i rifiuti pericolosi come l’olio lubrificante vengono inviati a gestori di rifiuti specializzati per il corretto smaltimento.

Per saperne di più sul nostro percorso di riduzione della plastica, leggi il nostro ultimo Rapporto sullo sviluppo sostenibile.